Meet Glenda

Turin Italy
Glenda.jpg

Past Leader

Michela 2020-21

Michela Italy

Hi. I’m Glenda, born and raised in Turin, Italy. I was first diagnosed with scoliosis when I was just a child. I remember wearing my brace all day and all night everyday.I feel like I’ve been wearing it my whole life. It became part of me. Then, something happened and completely changed my life. I had my first surgery on July 2015 after almost 2 months of something called “halo traction” which is basically an annoying and very strange way to separate my spine’s vertebrae. I had some complications but at the end, everything went well and I finally ended up getting my brace off! It was such a good feeling just to not go in public spaces with my brace on since I used to feel so ashamed when I was younger.

 

I’m feeling much better now after all these years. I feel good and I feel like I’m making progress which is really great! I’m currently attending the last year of high school and I’d like to go to biology university next year! *Crossing my fingers lol*. Meanwhile, I draw and paint a lot since that’s my biggest hobby! And of course I listen to a lot of different kinds of music! 

I know too well what it means to feel alone and different. I’ve never heard of support groups for scoliosis in Italy but I felt like I needed them, especially when I was really young. Sadly, no one created something like that and without any support, I started feeling different and wrong. Now that I understand and I can make a difference I’d like to help other girls in Italy who feel the same and want to be encouraged and not feel alone. I always repeat that quote in my mind “Living a life we’re proud of is something we can control” by Claire Wineland. We can control a lot of things and life is one of them. Being a leader and helping others is something we can control and be proud of!

Ciao, sono Glenda, nata e cresciuta a Torino, Italia. Mi hanno diagnosticato la scoliosi quando ero soltanto una bambina; ricordo di portare addosso il busto notte e giorno, tutti i giorni e mi sembra quasi di averlo indossato da tutta la vita. EV diventato parte di me. Poi è successo qualcosa che ha completamente cambiato la mia vita. Mi sono operato nel luglio del 2015 dopo quasi 2 mesi di “halo trazione” ovvero un modo molto fastidioso per separare le vertebre della colonna vertebrale. Durante l’operazione ho avuto delle complicazioni ma alla Eine tutto è andato per il meglio e ho Einito con il togliere deEinitivamente il busto. EV stata una sensazione molto bella non dover andare in giro con il busto addosso siccome me ne vergognavo molto prima, soprattutto da piccola. Adesso mi sento molto meglio e sento di fare molti progressi soprattutto sulla mia persona il che è davvero grandioso! Attualmente frequento l’ultimo anno di liceo e il prossimo anno mi piacerebbe fare l’università di biologia. *Incrociamo le dita*. Nel frattempo disegno e dipingo siccome è il mio più grande hobby! E ovviamente ascolto ogni tipo di musica! Aiuta molto! 

 

Mi piacerebbe essere una leader siccome so molto bene cosa vuol dire sentirsi soli e diversi. Non ho mai sentito di gruppi di supporto per scoliosi in Italia ma mi è sempre sembrato come se ne avessi il bisogno, soprattutto da piccola. Sfortunatamente nessuno creò gruppi e senza questo tipo di supporto cominciai a sentirmi sempre più sola e sbagliata. Adesso che capisco e che ho l’opportunità di fare la differenza, mi piacerebbe aiutare altre ragazze che si sentono come me, che vogliono essere incoraggiate e non sentirsi sole. Mi ripeto sempre questa frase nella mente “ vivere una vita della quale siamo Eieri è qualcosa che possiamo controllare” di Claire Wineland e spiega di come ci sono tante cose che si possono controllare e la vita è una di quelle e penso che anche diventare una leader e aiutare gli altri sia qualcosa che si possa controllare.